5. Mangiando s'impara - Scuola materna e nido

Premessa:

Per il  bambino piccolo l'incontro con il cibo rappresenta la prima modalità di "assaggiare" il mondo che lo circonda e procurarsi sensazione di benessere. Il cibo e l'alimentazione in generale, rappresentano il veicolo della comunicazione con l'adulto assumendo, fin dai primi istanti di vita, una notevole importanza nell'elaborazione delle basi psicologiche dell'identità personale e nella capacità di relazionarsi all'esterno. MANGIARE non è quindi solo la soddisfazione di un bisogno primario: è un atto che assume una forte valenza psicologica e relazionale.

OBIETTIVI:

Sperimentare la vita di campagna per essere consapevoli che tutto il cibo viene da lì. Avvicinare i bambini ad alimenti come frutta e verdura, spesso oggetto di rifiuto e difficoltà (visitiamo il nostro orto).

Periodo: tutto l'anno

LABORATORI:

Letture animate e cantate con esperte educatrici (questo percorso prevede l'utilizzo di tutti e 5 i sensi):

TATTO: tocca la copertina, soppesa il libro tra le mani, sfoglia le pagine

VISTA: osserva i colori, guarda le immagini, chiudi gli occhi

UDITO: ascolta le fiabe e lascia andare la fantasia

OLFATTO: annusa l'aria, che cos'è questo profumo? (fiaba letta in aperta campagna, nella natura)

GUSTO: gustati le nostre fantastiche crostate mentre ascolti la tua fiaba preferita!

E poi.... attività espressive e manipolative con l'utilizzo di frutta e verdura di stagione, tavolozza di colori e con tanta fantasia creiamo il nostro quadro artistico (laboratorio Munariano)